28 dicembre 2017

quota associativa 2018

Sono in arrivo le comunicazioni Assilt per il pagamento della quota 2018 secondo le modalità prescelte;
la scadenza della prima rata è fissata al 10 gennaio, mentre rimangono invariate le successive (seconda il 31 marzo, terza il 30 giugno, quarta e ultima rata il 30 settembre).
Entrando in "area personale", "le mie impostazioni", selezionando "comunicazioni" è disponibile copia della lettera spedita da Assilt, e per coloro che pagano attraverso Poste Italiane anche copia dei bollettini.
Per ulteriori informazioni sulla quota associativa clicca qui per la nostra scheda dedicata. Concludiamo augurando Buon Anno a tutti i nostri lettori  e  pubblichiamo un promemoria delle principali scadenze Assilt.


21 dicembre 2017

auguri di buone feste



Armando Curcurù e
Roberto Della Giovanna 

augurano a tutti i lettori del Blog e loro familiari
Buon Natale e
Felice Anno Nuovo

17 dicembre 2017

sospensione festiva sportelli Assilt

Apprendiamo (dal sito dell'Associazione):
per il periodo festivo verranno sospesi i servizi di sportello fisico e di risposta telefonica con il seguente calendario:
Sportello fisico:
dal giorno 22 dicembre 2017 al 7 gennaio 2018; 
Risposta telefonica con operatore al numero verde 800462462:
dal giorno 23 dicembre 2017 al 7 gennaio 2018.

06 dicembre 2017

Qualcuno ha notizia dei Delegati ?

Il giorno 6 giugno 2017 è stata proclamata l'elezione dei nuovi rappresentanti e dopo 6 mesi il processo elettorale non si è ancora concluso: manca la nomina dei Delegati territoriali.

Auspichiamo una veloce soluzione insieme a tanti Soci che sono in attesa di risposte!

Ricordiamo chi è il Delegato e quali sono i compiti attribuiti dallo Statuto: in ciascun collegio territoriale opera un Delegato, nominato dal Consiglio di Amministrazione.
L'articolo 19 dello Statuto attribuisce al Delegato, coadiuvato dai rappresentanti eletti nello stesso collegio, diversi compiti tra i quali uno dei più importanti è quello di "sovrintendere all'esatta applicazione del Testo Unico Normativo ASSILT e delle delibere del Consiglio di Amministrazione".
Ad esempio, se per una richiesta riteniamo che la normativa non sia stata applicata correttamente, possiamo segnalare il caso al Delegato che dovrà 
verificare ed eventualmente intervenire. Prima  è necessario chiedere un contatto telefonando al numero verde, oppure spedire una richiesta scritta (per posta, via fax, oppure via e-mail).

28 novembre 2017

portale Assilt bloccato

da ieri pomeriggio l'accesso al portale Assilt è bloccato. 
Siamo in attesa di notizie.

aggiornamento: da nostre ricerche segnaliamo che è possibile entrare in area personale cliccando qui.


aggiornamento ore 14: problema risolto.

08 novembre 2017

sono in arrivo le richieste di certificato di pensione (Obism)

Quando ci s'iscrive in qualità di ex-dipendenti, Assilt applica una quota associativa forfettaria determinata dal Consiglio di Amministrazione in base alla media delle quote dovute dai Soci Pensionati  (€ 461,00 per il 2018).
Al momento in cui il Socio percepisce la pensione, dovrà inviare all'ASSILT il "prospetto riepilogativo della pensione", definito dall'INPS modello ObisM. Verrà così determinata la quota associativa definitiva, pari all'1,70% sull'importo annuo lordo di pensione.
Il modello viene richiesto una sola volta in quanto Assilt, per gli anni successivi, aggiornerà direttamente l'importo applicando gli eventuali adeguamenti INPS.

Assilt sta recapitando, in questi giorni, la richiesta di certificazione INPS  a tutti coloro che fino a quest'anno hanno pagato la quota d'iscrizione forfettaria, per conoscere la situazione pensionistica e determinare la quota 2018 (facsimile lettera e allegato).

E' necessario restituire il modulo allegato (entro il 15 novembre, via fax al n. 06 91869451) dopo avere barrato una delle tre opzioni e averlo sottoscritto. Se nel 2017 è stata percepita pensione per l'intero anno, bisogna anche allegare il certificato INPS ObisM, diversamente basterà solo il modulo.

In alcuni casi, se il periodo trascorso dalla data d'iscrizione supera i 48 mesi, Assilt allega alla comunicazione un modulo diverso (clicca qui) e richiede la lettera di accoglimento della pensione.

Ricordiamo che è possibile prelevare e stampare il certificato di pensione 2017 (modello ObisM) collegandosi al sito INPS con il seguente percorso:
portale INPS "fascicolo previdenziale del cittadino", inserire le credenziali (codice fiscale e identificativo PIN), cliccare su "modelli" e poi su "certificato di pensione (ObisM)", cliccare su 2017 per scaricare il certificato.

E' molto importante rispondere a questa comunicazione. In mancanza, Assilt non invierà alcun avviso riguardante la quota associativa 2018, con il conseguente rischio di sospensione dello stato d'iscrizione.

In caso di disguidi postali o smarrimento della lettera, entrando in "area personale" del sito Assilt, selezionando la voce "le mie impostazioni" e poi "comunicazioni", è possibile riscontrare le comunicazioni spedite da Assilt e stamparne copia.

06 novembre 2017

verifica dei requisiti per i familiari a carico

Sono in arrivo, in questi giorni, richieste di documentazione per l'accertamento dei requisiti per l'iscrizione dei familiari.
Ricordiamo che la normativa prevede la possibilità che Assilt richieda al Socio i certificati anagrafici e/o il certificato della situazione reddituale dei familiari maggiorenni. 
Per quanto riguarda i redditi, il Socio può riconoscere ad Assilt la facoltà di richiedere la certificazione all'Agenzia delle Entrate, tramite apposita delega che dovrà essere sottoscritta dal familiare.


19 ottobre 2017

quota associativa forfettaria 2018

Il Consiglio di Amministrazione del 16 ottobre 2017 ha definito la quota forfettaria 2018, pari ad Euro 461,00, valida per tutti coloro che non hanno ancora acquisito il diritto a pensione.

La tabella (clicca qui) contiene anche le quote per il personale che s'iscriverà come pensionato lasciando il servizio da dicembre 2017 a novembre 2018.

28 settembre 2017

sportelli linea sanitaria (sedi, giorni, orari, fax)

Assilt comunica alcune variazioni dei giorni e degli orari di ricevimento della linea sanitaria. 
Il comunicato contiene anche i numeri di fax per la spedizione delle i richieste di autorizzazione.

20 settembre 2017

assemblea dei rappresentanti del 19 settembre 2017

Ieri si è svolta la prima riunione dei rappresentanti eletti a giugno. Riportiamo quanto comunicato sul portale Assilt:
"Il 19 settembre 2017 si sono svolte le elezioni per il rinnovo dei componenti il Consiglio di Amministrazione dell'Associazione che é così composto:
Presidente: Pierpaolo Tartabini
Vice Presidente: Mario Iannaccone
Consiglieri: Bellezza Giovanna, Guerriero Fabio, Granito Adolfo, Iapichino Giovanni Andrea, Liguori Alessandro, Pelliccia Massimo, Pini Marco, Puglisi Paolo, Quatraro Michele, Varani Claudio.
Il Consiglio di Amministrazione ha confermato come Direttore dell'Associazione Antonio Conti.
Si é costituito anche il Collegio Sindacale, così composto: Marco Granone (Presidente), Gaetano Astorelli, Giuseppe Di Pasquale e Fabio Maggio.
A breve saranno nominati anche i Delegati ASSILT dei nove Collegi".

Formuliamo a tutti le nostre congratulazioni e gli auguri di buon lavoro per il futuro dell'Associazione e ... con l'auspicio di una maggiore attenzione nei confronti dei Soci pensionati. 

12 settembre 2017

isopensione e iscrizione all'Assilt

Invitiamo i colleghi interessati, già iscritti come dipendenti, a non dimenticare il rinnovo dell'iscrizione Assilt e che tale opportunità scade dopo 12 mesi dalla data di acquisizione del diritto. 

Coloro che sottoscrivono accordi di prepensionamento e desiderano proseguire l'iscrizione all'Assilt, con garanzia di continuità delle prestazioni, debbono chiedere all'interlocutore aziendale di inserire tale opzione in procedura. Questo passaggio consentirà il pagamento della prima quota associativa Assilt sul foglio paga di liquidazione del TFR. 
Se ciò non avviene, l'iscrizione potrà avvenire in una fase successiva, a cura del collega (online attraverso il portale Assilt) e con decorrenza dal mese successivo al pagamento della quota associativa. Trascorsi 12 mesi non sarà più possibile iscriversi.

Approfittiamo dell'argomento per pubblicare una nota di Enrico Paura, un nostro ex collega molto preparato in materia pensionistica, che potrà essere utile a coloro che hanno sottoscritto o sottoscriveranno un accordo per il collocamento in pensione anticipata (isopensione). Enrico mette in evidenza alcuni problemi riscontrati per il calcolo dell'assegno mensile.

04 settembre 2017

cambio password ogni sei mesi

Lo scorso 13 marzo è stato introdotto l'obbligo di creare una nuova password d'ingresso al portale Assilt, con rinnovo ogni 6 mesi.
Per evitare problemi che potrebbero accadere da sovraccarichi di sistema, consigliamo di procedere alla variazione prima del 13 settembre.

Come procedere: entra con le attuali credenziali e ti collegherai alla pagina che riporta il menu: "I miei servizi", "le mie impostazioni", ecc.
Clicca, in alto a sinistra, sulla voce "Cambia Password" e si aprirà la seguente pagina:

Procedi nel seguente modo: 
a. usercode: inserisci la matricola Assilt
b. password: password attuale
c. sulla terza e quarta riga scrivi la nuova password 
d. clicca Enter (conferma) per concludere oppure Return (annulla) se pensi di avere sbagliato qualcosa.

23 agosto 2017

nuovo testo unico 1° luglio 2017

come anticipato con il nostro post del 16 giugno, Assilt ha apportato alcune modifiche al Testo Unico Normativo dal 1° luglio 2017.
Pubblichiamo 
il testo aggiornato
il riepilogo delle modifiche
il tariffario odontoiatrico.   

17 luglio 2017

chiusura estiva sportelli Assilt


Assilt comunica la sospensione dei servizi di:
- sportello fisico, dal giorno 1 al 27 agosto 2017;

- risposta telefonica (n. 800 462 462), dal giorno 7 al 27 
  agosto 2017.

16 giugno 2017

Testo Unico Normativo - modifiche in vigore dal 1° luglio 2017

L'Assemblea dei Rappresentanti, in data 23 maggio 2017, ha ratificato alcune variazioni al Testo Unico Normativo deliberate dal Consiglio di Amministrazione. Le variazioni hanno data di decorrenza 1° luglio 2017 (data fattura). Si tratta di numerose precisazioni normative e di alcune variazioni tariffarie per i ricoveri per naturale/cesareo e gli interventi di chirurgia maxillo - facciale.

Per il riepilogo  clicca qui

13 giugno 2017

Limiti di reddito - conferma familiari maggiorenni

Il Consiglio di Amministrazione ha deliberato il limite di reddito (riferito all'anno 2016), valido per l’iscrizione dei familiari per il periodo 1° luglio 2017 - 30 giugno 2018, indicando l'importo di Euro 6.905,00  (reddito fiscale imponibile complessivo escluso quello riconducibile all'abitazione principale e al lordo degli oneri deducibili)
Di conseguenza:
l  tutti i Soci che hanno familiari maggiorenni iscritti, dovranno accedere al portale Assilt (percorso: area personale, le mie impostazioni, limiti di reddito e cliccare sul simbolo posto sotto "Azioni", ) e convalidare (*) il diritto all'iscrizione se il familiare non ha superato il reddito indicato, oppure dovranno revocare l'iscrizione se il reddito è stato superato;
l  i Soci che hanno familiari maggiorenni non iscritti, con redditi prodotti nell'anno 2016 inferiori al limite indicato, ne potranno richiedere l’iscrizione collegandosi al sito Assilt (percorso: area personale, le mie impostazioni, aggiungi un familiare).


Per i soli soci pensionati, impossibilitati ad accedere all’Area Personale, è previsto l’invio per posta del modello di conferma/revoca dei familiari che dovrà essere restituito all’ASSILT.

(*) Si tratta di una procedura obbligatoria per tutti i familiari maggiorenni, da ripetere ogni anno. E' da tenere presente che la mancata convalida renderà impossibile, a decorrere dall'1-7-2017, la spedizione di rimborsi per il familiare interessato.

08 giugno 2017

15 maggio 2017

dal 1° giugno non è più possibile inviare richieste di rimborso per posta

Come anticipato su Appunti n. 19 di aprile, i soci pensionati, che spediscono per posta le richieste di rimborso, non potranno più farlo a partire dal 1° giugno 2017.
Dovranno trasmettere le richieste e i relativi documenti utilizzando il servizio fax 
al numero 800 844 445, dopo avere compilato il nuovo modulo di accompagnamento, che Assilt ha spedito in questi giorni agli interessati.


P.S.: nessuna variazione per tutti coloro che utilizzano la procedura di compilazione del modello via web, attraverso il portale Assilt, e spediscono i documenti via fax o tramite la funzione di trasmissione diretta (upload).

02 maggio 2017

a tutti coloro che non hanno ricevuto la scheda elettorale

Assilt rende noto che, in caso di mancato ricevimento della comunicazione, potremo richiedere il duplicato inviando il modulo di richiesta e copia di un documento d'identità:
- via fax al numero 06 80 211 502,
- oppure per e-mail all'indirizzo commissione.elettorale@assilt.it
Sull'e-mail pervenuta ieri, Assilt consiglia di attendere la posta di oggi e domani ed eventualmente inoltrare la richiesta a partire da giovedì 4 maggio. Il duplicato potrà essere richiesto fino a venerdì 12 maggio 2017.


Per ulteriori informazioni è possibile contattare la Commissione Elettorale al numero telefonico 
06 80 211 501, al numero di fax 06 80 211 502 o via e-mail all’indirizzo commissione.elettorale@assilt.it

28 aprile 2017

Appunti n. 19 (aprile 2017)

Assilt pubblica il numero di aprile che contiene alcuni articoli d'interesse sanitario, uno dedicato alle elezioni in corso e due importanti novità:

- confermato, anche per il 2017, il rimborso del 60% della spesa sostenuta per le vaccinazioni anti meningococco eseguite presso strutture sanitarie pubbliche (tutti i ceppi di meningite e per ogni fascia di età);

- a decorrere dal prossimo 1° giugno verrà soppressa, per noi pensionati, la possibilità di spedizione dei rimborsi in forma cartacea.
I soci dovranno inoltrare le richieste di rimborso via fax al numero verde 800 844 445.  Gli interessati verranno avvisati in tempo utile e riceveranno un modulo di trasmissione personalizzato.

27 aprile 2017

modello 730 precompilato e Assilt

Dal 18 aprile è possibile collegarsi al portale dell'Agenzia delle Entrate e verificare i propri dati. Dal 2 maggio sarà possibile variarli e, per coloro che lo desiderano, chiudere e spedire la dichiarazione.
Anche se ci rivolgiamo ad un commercialista o ad un CAF è possibile utilizzare il servizio come simulatore: potremo verificare la congruità delle spese sanitarie, dei rimborsi eseguiti dall'Assilt e tra gli oneri deducibili (rigo E 26) il contributo associativo.
Ci siamo collegati al nostro 730 e abbiamo riscontrato una novità. Il contributo associativo è sempre riportato al rigo E26 degli oneri deducibili ma da quest'anno, per noi pensionati, viene classificato con codice "13"
Riportiamo la nota pubblicata sulle Istruzioni del 730/2017: "codice '13': per i contributi versati direttamente dai lavoratori in quiescenza, anche per i familiari non a carico, a casse di assistenza sanitaria aventi esclusivamente fini assistenziali (art. 51, comma 2, lett. a, del Tuir), che prevedono la possibilità per gli ex lavoratori, che a tali casse hanno aderito durante il rapporto di lavoro, di rimanervi iscritti anche dopo la cessazione del rapporto di lavoro, continuando a corrispondere in proprio il contributo previsto senza alcun onere a carico del datore di lavoro. Tali versamenti devono essere d’importo complessivo non superiore a 3.615,20 euro. Nella verifica del limite di 3.615,20 euro concorre anche l’importo indicato con il codice ‘6'."

                                       
filmato Agenzia delle Entrate (24-4-2017)

21 aprile 2017

elezioni Assilt

Abbiamo creato questo Blog per dare un servizio a tutti gli iscritti pensionati Assilt e siamo lieti di comunicare ai nostri lettori di essere ambedue candidati a rappresentare i pensionati alle prossime elezioni Assilt.

I nostri obiettivi sono comuni, crediamo fortemente nei principi istitutivi di solidarietà e mutualità che distinguono la nostra Associazione.  
Continuate a seguirci perché in questo difficile periodo di cambiamenti è importante essere presenti e prontamente  informati.

I nostri obiettivi? Continuare a fornire un servizio, difendere e migliorare l'Assilt. 

                        Armando Curcurù                                          Roberto Della Giovanna
                       candidato  capolista                                            candidato capolista 
                        collegio 9 - Sicilia                                      collegio 4 - Liguria, Toscana

P.S.: Il nostro Blog ha ottenuto un grande successo di lettori. Dal 12 luglio 2013 sono state visitate circa 130.000 pagine e i numeri sono in forte crescita.
Confidiamo nel supporto di tutti i lettori e in particolare di quelli residenti nelle regioni Liguria e Toscana per Roberto, nella regione Sicilia per Armando.

18 aprile 2017

delibere del Consiglio di Amministrazione

Il Consiglio di Amministrazione Assilt, nella riunione del 12 aprile 2017, ha deliberato quanto segue:
- approvato il Bilancio 2016 che verrà sottoposto all'Assemblea dei Rappresentanti convocata, il 23 maggio 2017 a Roma;
- approvato il nuovo Testo Unico Normativo con decorrenza 1° luglio 2017. Il testo verrà sottoposto, per la ratifica, all'Assemblea dei Rappresentanti convocata il giorno 23 maggio 2017;
- definito il limite di reddito per l'iscrizione dei familiari maggiorenni per il periodo 1° luglio 2017 - 30 giugno 2018. L'importo varia rispetto all'anno precedente da Euro 6.878,00 a Euro 6.905,00. Ai soci familiari beneficiari con invalidità certificata al 100%, il limite reddituale é calcolato in misura doppia rispetto a quello fissato e pertanto ammonta a € 13.810,00.

15 aprile 2017

Buona Pasqua

 
Armando Curcurù e Roberto Della Giovanna augurano Buona Pasqua 
a tutti gli amici lettori del Blog e ai loro familiari

11 aprile 2017

modello 730 - fatture 2016 rimborsate nel 2017

A dicembre 2016 ho speso € 300,00 e Assilt mi ha rimborsato € 200,00 con accredito a febbraio 2017.
Come debbo comportarmi in questo caso? 
Posso tranquillamente portare in detrazione la differenza tra il totale delle spese sanitarie sostenute e i rimborsi Assilt (comprendendo tra questi anche i 200,00 Euro).

La conferma ci viene da una risposta pubblicata dall'Agenzia delle Entrate nella pagina dedicata alla dichiarazione precompilata (domande frequenti):
"Dal momento che l'Agenzia non conosce se le spese siano state effettivamente detratte dal contribuente nelle precedenti dichiarazioni dei redditi, i rimborsi sono esposti nella dichiarazione della precompilata tra i redditi da assoggettare a tassazione separata, secondo le regole previste dalla normativa fiscale. Se il contribuente, nelle precedenti dichiarazioni dei redditi, non ha portato in detrazione le spese rimborsate (tutte o in parte) oppure ha detratto le spese sostenute già al netto dei relativi rimborsi, modifica la dichiarazione precompilata riducendo o eliminando i rimborsi indicati tra i redditi da assoggettare a tassazione separata.
I rimborsi riferiti a spese sostenute in anni di imposta precedenti sono riportati nel rigo D7 del modello 730 o nel rigo RM8 del modello Redditi, tra i redditi da assoggettare a tassazione separata
".

Agenzia delle Entrate: dichiarazione precompilata 2017, domande frequenti
P.S.: Gli autori del Blog non hanno competenze specifiche per esprimere certezze sulle normative fiscali. Il presente nota, così come altri post pubblicati sull'argomento, vuole costituire un semplice ausilio per alcuni aspetti relativi alle spese sanitarie detraibili o agli oneri deducibili per i pensionati. Per qualsiasi dubbio è opportuno rivolgersi al CAF o commercialista di fiducia.

08 aprile 2017

Verifiche sanitarie ed amministrative


Assilt informa che è stato avviato un programma di controlli che comprende:

1) verifiche sanitarie, anche preliminari al rimborso, per accertare la corrispondenza tra le prestazioni fruite, di qualsiasi tipologia, e la documentazione di spesa presentata;

2) verifiche amministrative, anche preliminari al rimborso, per accertare la sussistenza dei requisiti validi per l’iscrizione dei soci e dei familiari, ovvero per constatare la regolarità della documentazione presentata.

01 aprile 2017

cambio password... ultime novità...

...positive? 
Sono in corso in queste ore comunicazioni telefoniche da parte degli operatori Assilt.
Viene comunicata una password per consentire l'accesso all'area personale, a partire dal giorno 4 aprile.
Augurandoci che questa e altre iniziative portino ad una rapida soluzione,
buona domenica a tutti 
da Armando Curcurù e Roberto Della Giovanna

31 marzo 2017

cambio password... comunicazione Assilt...

Ieri pomeriggio Assilt ha inviato a tutti noi un'e-mail con il seguente testo:
"Gentile socio/a, Per aiutarTi con la nuova modalità “Password sicura” di accesso all’Area Personale del sito Assilt, Ti inviamo uno schema riassuntivo delle indicazioni da seguire per il primo accesso.
Con l’occasione, alleghiamo anche una mini-guida per gli accessi futuri e Ti ricordiamo che il Numero Verde 800462462 è a disposizione dal lunedì al venerdì nella fascia oraria 9.30/12.30 e, per i soli soci pensionati, il martedì e giovedì dalle 14.30 alle 16.00".

Dalla guida apprendiamo una novità: se vengono eseguiti più di 10 tentativi senza successo, il sistema blocca la posizione. A distanza di 19 giorni le situazioni di questo tipo non saranno poche ed è quasi impossibile comunicare con il numero verde per elevato traffico.
Non sarebbe il caso di ampliare per un certo periodo le fasce orarie di risposta operatore, come ad esempio quelle pomeridiane, consentendo un maggiore afflusso di Soci che hanno necessità di resettare la propria posizione?

P.S.: abbiamo notato una certa somiglianza della "mini guida" con la nostra pubblicata il 16-3-2017  e ci fa piacere...

30 marzo 2017

cambio password.... diciottesimo giorno...

La maggioranza di coloro che hanno provato in questi ultimi giorni non ci riesce e riceve i soliti messaggi poco appropriati (... 24 ore, utente non riconosciuto...). Comunicare con l'operatore del numero verde è quasi impossibile. Ci auguriamo quanto prima una comunicazione sul portale... e una risoluzione veramente definitiva.

Riportiamo, in forma anonima, alcuni messaggi pervenuti al nostro blog e invitiamo i nostri lettori a segnalare i disservizi anche ai Delegati territoriali (clicca qui per l'elenco con gli indirizzi mail):

giovedì 30-3-2017
Sono una pensionata non riesco da più giorni a variare la password ci sono ancora problemi? se mi reco in via xxxxxx posso avere collaborazione? grazie. Cordiali saluti

mercoledì 29-3-2017
compongo il mio codice assilt,poi compongo il codice fiscale maiuscolo,ma non si apre la seconda pagina; mi dice (utente non trovato,cessato o credenziali non valide?? potete aiutarmi? tel. xxxxxxxx

mercoledì 29-3-2017
Appena inserita la nuova password e cliccato "ENTER", il sistema risponde "puoi cambiare la password una sola volta in 24 ore".
Ripetendo la procedura il giorno dopo si ha sempre la stessa risposta, rendendo impossibile inserire la nuova password.
...............

28 marzo 2017

modello 730/2017, prepariamo i documenti (3): riepilogo rimborsi

Per ottenere il riepilogo dei rimborsi liquidati è necessario entrare in "area personale", "i miei servizi", "riepilogo annuale rimborsi", "2016" e cliccare sul tasto"stampa".
Se i nostri documenti di spesa 2016 sono stati rimborsati nel 2017 dovremo ripetere l'operazione e prelevare il secondo elenco.

Due consigli: 1) sull'elenco dei rimborsi pagati nel 2016 non dovremo tenere conto di eventuali fatture 2015;
2) prendete nota della differenza rimasta a carico presente a video, perché l'importo non viene riportato sulla stampa (anomalia da correggere, più volte segnalata e non risolta).


Malgrado la comunicazione di risoluzione dei problemi tecnici di venerdì scorso, continuiamo a ricevere comunicazioni di disservizio causati dal precario funzionamento 
della procedura d'inserimento della password. 
In questi casi è indispensabile chiamare il numero 800 462 462: lunedì/venerdì 9.30/12.30 e martedì/giovedì 14.30/16 (fascia oraria riservata a noi pensionati).

23 marzo 2017

cambio password per i pensionati... dovrebbe funzionare

giorno 11
La procedura è stata resa obbligatoria il 13 marzo e molti di noi hanno "giocato" al PC, alcuni con fortuna e altri no. 
A distanza di 11 giorni, l'operatore del numero verde (sentito un'ora fa) ha assicurato che è stata rilasciata una nuova versione del software e la procedura adesso funziona. 
Ci auguriamo che sia così e attendiamo vostre conferme.

Per chi non l'avesse ancora fatto, raccomandiamo di leggere le nostre istruzioni 
pubblicate il 16 marzo (clicca qui)

21 marzo 2017

modello 730/2017, prepariamo i documenti (2): attestato quota associativa

Il documento che attesta l'ammontare delle "quote associative pagate nel 2016" è stato predisposto e ci arriverà per posta. Se abbiamo urgenza di ottenerlo, informiamo che da qualche giorno è possibile prelevarlo entrando in "area personale", "le mie impostazioni", "comunicazioni".
Dovrebbe essere ormai noto a tutti, ma non ci stancheremo di ripeterlo ogni anno: la quota associativa è un onere deducibile!
Gli oneri deducibili riducono il reddito lordo e pertanto danno diritto al rimborso di una percentuale pari all'aliquota massima applicata al nostro imponibile (27% da 15.000 a 28.000 Euro, 38% per i redditi da 28.000 a 55.000 Euro). Significa che su una quota associativa annua di 470,00 Euro otterremo un abbuono di circa 127,00 Euro e di conseguenza un costo reale di 343,00 Euro.
Uno sconto Irpef sicuramente più consistente rispetto a quello fisso del 19% previsto per le spese detraibili, come quelle sanitarie.

per altre informazioni sull'argomento visita la nostra pagina dedicata: Assilt e fisco

Sono ancora presenti difficoltà di accesso all'area personale causate dal precario funzionamento della procedura di variazione della password. 
Come comunicato da Assilt sul portale, restiamo in attesa della risoluzione dei problemi tecnici.

16 marzo 2017

cambio password (istruzioni)

In attesa che Assilt comunichi di avere risolto i problemi tecnici per evitare ulteriori disservizi, proponiamo ai nostri lettori uno schema della procedura da adottare.

13 marzo 2017

portale Assilt: in vigore da oggi il cambio password obbligatorio

Ci ha avvisati un collega ed abbiamo riscontrato che da stamattina è necessario adottare la procedura obbligatoria di variazione della password per entrare in area personale del portale Assilt.

06 marzo 2017

modello 730/2017, prepariamo i documenti (1)

Primo passo scaricare la certificazione Unica 2017 già disponibile sul sito INPS da qualche giorno.  Colleghiamoci all'indirizzo INPS - Certificazione Unica 2017inseriamo le nostre credenziali e potremo stamparlo o salvarlo sul nostro PC.

Altro importante documento è l'attestato della quota associativa Assilt pagata nel 2016: arriverà a casa per posta ma a breve sarà possibile prelevarlo entrando in “area personale”, "le mie impostazioni", "comunicazioni".


Mettiamo in ordine i documenti di spesa, avendo cura di suddividerli in due gruppi: da una parte quelli spediti ad Assilt e dall'altra tutto il resto (compresi tutti gli scontrini per ticket famaci). Facciamo attenzione alla data delle fatture e degli scontrini: tutti i documenti devono essere del 2016. 

01 marzo 2017

portale Assilt: prepariamoci a variare la password

Come preannunciato sull'ultimo Appunti, dovremo creare una password più sicura per l'accesso all'area personale del portale Assilt.
La novità riguarda tutti noi iscritti pensionati e i soci delle aziende esterne al Gruppo Telecom Italia.
Non essendo a conoscenza della data esatta di decorrenza (nell'articolo è indicato marzo 2017), conviene essere informati e pronti alla variazione. L'attuale password numerica rimane valida per i servizi del numero verde.

Come procedere ?
1) inserire nel campo usercode la propria matricola ASSILT;
2) inserire nel campo password il proprio Codice Fiscale (maiuscolo) e cliccare enter;
3) generare la nuova password secondo le indicazioni scritte a lato nello spazio “help”. Quest’ultima manovra (reset password) si dovrà effettuare ogni qualvolta si voglia modificare la password e comunque alla sua scadenza che è di sei mesi.
Per modificare la password è necessario fornire identificativo e Password attuali e ripetere due volte la nuova password per conferma. La nuova password deve rispettare le seguenti semplici regole:
- deve essere lunga almeno 8 caratteri
- deve contenere almeno un carattere alfabetico
- deve contenere almeno un carattere numerico
- deve contenere almeno un carattere speciale come:  . (punto) ; (punto e virgola) $ (dollaro) ! (punto esclamativo @ (chiocciola)  - (meno)
Non sono ammessi altri caratteri, non deve contenere più di 2 caratteri consecutivi uguali, non deve contenere spazi, non può essere cambiata più di una volta nell’arco delle 24 ore, non deve essere uguale ad una delle ultime quattro utilizzate.

esempi di nuova password (almeno 8 caratteri)
1
1
a
a
2
;
b
c
z
 v
 3
 h

21 febbraio 2017

devo fare un esame presso uno studio privato ...

Per tutte le prestazioni di diagnosi e cura effettuate in ambito privato, ASSILT prevede il rimborso del 65% della spesa sostenutafino ad un importo massimo definito per ciascuna prestazione (non occorre autorizzazione e non ci sono temporizzazioni). Sono esclusi gli esami di laboratorio, le terapie fisiche, le prestazioni di ostetricia e la psicoterapia che seguono un’altra normativa.


cosa devo spedire ?
1. la prescrizione del curante o altro medico, su ricettario SSN o bianco (valida 12 mesi);
2. la fattura completa di descrizione della prestazione eseguita.


tariffari per branca specialistica

Lo specialista, in occasione della visita, ha eseguito un esame diagnostico. Posso ottenere il rimborso ?
Il rimborso è previsto sia per la visita specialistica che per l'esame. E' indispensabile che sulla fattura le prestazioni eseguite e i relativi costi siano indicati in modo dettagliato. In questo caso è possibile spedire solo la fattura (non occorre la richiesta medica).

per qualsiasi altra informazione scrivici pure utilizzando il modulo di contatto

30 gennaio 2017

spedizione fatture 2016

il 28 febbraio 2017 è l'ultimo giorno utile per la spedizione dei documenti di spesa emessi nel 2016.

Eventuali ricevute 2016, rilasciate come acconto, sono escluse da tale obbligo perché potranno essere spedite insieme alla fattura rilasciata a saldo emessa nel 2017.


Purtroppo capita ogni anno che qualcuno se ne dimentichi. Fate girare!