25 gennaio 2016

novità 2016: prestazioni specialistiche ed esami di laboratorio

Premesso che la normativa non ha subito variazioni (salvo qualche integrazione e/o aggiustamento), confermiamo di avere provveduto ad aggiornare la scheda dedicata del menu "cosa fare per".
Per facilitare la consultazione del tariffario degli esami specialistici abbiamo pensato di suddividerlo per branca specialistica.
Importante: se nel corso di una visita specialistica il medico esegue anche un esame, dobbiamo chiedere il rilascio di una fattura con descrizione dettagliata e costi separati (uno dei casi più comuni è la visita cardiologica più elettrocardiogramma, oppure visita più ecografia). In questi casi è possibile inviare ad Assilt la sola fattura e non è necessaria la richiesta del medico curante. Ricordiamo che le ecografie sono inserite nella branca "radiologia".

19 gennaio 2016

novità 2016: odontoiatria

numerazione denti
La normativa è rimasta quasi invariata. Una delle poche modifiche riguarda coloro che fruiscono di cure ortodontiche: sul modello Assilt, che deve accompagnare la fattura, è stato aggiunto un apposito spazio per l'attestazione, a cura dell'odontoiatra, delle date di inizio e fine cura. Le tariffe non hanno subito variazioni.

15 gennaio 2016

novità 2016: farmaci e omeopatici

Nessuna variazione alle percentuali di rimborso (60%) e al tetto massimo di € 250,00 ogni 12 mesi per i farmaci (inseriti in elenco), gli omeopatici e i farmaci esteri. Confermato il 75% di rimborso della spese sostenuta e l'importo massimo di € 600,00 Euro ogni 12 mesi per gli estratti desensibilizzanti (terapia antiallergica).
Per i farmaci viene introdotta una nuova norma: se il medico, sulla prescrizione, indica la molecola (o principio attivo) e non il farmaco (nome commerciale), Assilt definirà il rimborso in presenza di apposita annotazione del farmacista che dichiari che il farmaco acquistato corrisponde a quello prescritto. 
Ricordiamo che la prescrizione medica ha una validità di 12 mesi.

12 gennaio 2016

novità 2016: occhiali e lenti a contatto 2016

Non è più necessario chiedere al medico oculista di aggiungere sulla prescrizione il consiglio di determinati occhiali, come ad esempio quelli con lenti multifocali.
La prescrizione deve riportare i valori per correggere il difetto visivo e il documento di spesa (scontrino o fattura), rilasciato dall'ottico, deve essere completo della descrizione dell'occhiale acquistato (vicino, lontano, multifocale, ecc.).
I tempi per il rinnovo sono rimasti invariati e il tariffario è stato semplificato (rimborso dell'80% dell'importo speso fino al massimo di € 175,00 per un occhiale da vicino o da lontano e di € 350,00 per occhiali bifocali o multifocali).
E' rimasta invariata la normativa per le lenti a contatto (rimborso del 60% dell'importo speso fino al massimo di € 340,00 ogni 36 mesi).
Per ulteriori dettagli consulta la pagina dedicata del menu in alto.
schema normativo-tariffario 2016

08 gennaio 2016

Assilt e fisco (modello 730 precompilato)

Il modello 730 precompilato 2016, verrà integrato con ulteriori dati riguardanti gli oneri deducibili e detraibili, in applicazione del Decreto del Ministero dell'Economia e delle Finanze del 31 luglio 2015 (clicca qui). 
Quest'anno ci sarà una grossa novità: troveremo le spese sanitarie sostenute nel 2015 (sia per i farmaci che per le prestazioni) e per noi Soci Assilt anche i dati relativi ai rimborsi liquidati dall'Associazione
E' probabile che noi pensionati troveremo anche l'importo versato per la quota associativa.
Altra conferma arriva dall'Agenzia delle Entrate, che in risposta ad un articolo del quotidiano "Italia Oggi", ha pubblicato qualche giorno fa un comunicato stampa che ribadisce le scadenze per la trasmissione dei dati da parte delle strutture interessate, comprendendo tra queste i Fondi Sanitari Integrativi.     
Il Fondo del Gruppo Intesa Sanpaolo ha già provveduto ad informare i propri iscritti (leggi l'e-mail) invitandoli a verificare i propri dati.
Restiamo in attesa di notizie Assilt ! 

03 gennaio 2016

richieste di rimborso

Quando inseriamo una richiesta di rimborso (Area Personale del portale Assilt, Sezione: "Inserisci una nuova richiesta"), dobbiamo indicare: numero e data del documento, importo, fruitore e tipo di prestazione.
Da qualche giorno è necessario inserire anche il numero di "partita IVA" o il "Codice fiscale" della struttura o del professionista che ha emesso il documento di spesa (fattura, ricevuta, scontrino, ecc.). 
https://drive.google.com/file/d/0B4g1dv7SO7qld0hlcVF5ZVhxZG8/view?usp=sharing
clicca qui per ingrandire