12 settembre 2017

isopensione e iscrizione all'Assilt

Invitiamo i colleghi interessati, già iscritti come dipendenti, a non dimenticare il rinnovo dell'iscrizione Assilt e che tale opportunità scade dopo 12 mesi dalla data di acquisizione del diritto. 

Coloro che sottoscrivono accordi di prepensionamento e desiderano proseguire l'iscrizione all'Assilt, con garanzia di continuità delle prestazioni, debbono chiedere all'interlocutore aziendale di inserire tale opzione in procedura. Questo passaggio consentirà il pagamento della prima quota associativa Assilt sul foglio paga di liquidazione del TFR. 
Se ciò non avviene, l'iscrizione potrà avvenire in una fase successiva, a cura del collega (online attraverso il portale Assilt) e con decorrenza dal mese successivo al pagamento della quota associativa. Trascorsi 12 mesi non sarà più possibile iscriversi.

Approfittiamo dell'argomento per pubblicare una nota di Enrico Paura, un nostro ex collega molto preparato in materia pensionistica, che potrà essere utile a coloro che hanno sottoscritto o sottoscriveranno un accordo per il collocamento in pensione anticipata (isopensione). Enrico mette in evidenza alcuni problemi riscontrati per il calcolo dell'assegno mensile.

04 settembre 2017

cambio password ogni sei mesi

Lo scorso 13 marzo è stato introdotto l'obbligo di creare una nuova password d'ingresso al portale Assilt, con rinnovo ogni 6 mesi.
Per evitare problemi che potrebbero accadere da sovraccarichi di sistema, consigliamo di procedere alla variazione prima del 13 settembre.

Come procedere: entra con le attuali credenziali e ti collegherai alla pagina che riporta il menu: "I miei servizi", "le mie impostazioni", ecc.
Clicca, in alto a sinistra, sulla voce "Cambia Password" e si aprirà la seguente pagina:

Procedi nel seguente modo: 
a. usercode: inserisci la matricola Assilt
b. password: password attuale
c. sulla terza e quarta riga scrivi la nuova password 
d. clicca Enter (conferma) per concludere oppure Return (annulla) se pensi di avere sbagliato qualcosa.

23 agosto 2017

nuovo testo unico 1° luglio 2017

come anticipato con il nostro post del 16 giugno, Assilt ha apportato alcune modifiche al Testo Unico Normativo dal 1° luglio 2017.
Pubblichiamo 
il testo aggiornato
il riepilogo delle modifiche
il tariffario odontoiatrico.   

17 luglio 2017

chiusura estiva sportelli Assilt


Assilt comunica la sospensione dei servizi di:
- sportello fisico, dal giorno 1 al 27 agosto 2017;

- risposta telefonica (n. 800 462 462), dal giorno 7 al 27 
  agosto 2017.

16 giugno 2017

Testo Unico Normativo - modifiche in vigore dal 1° luglio 2017

L'Assemblea dei Rappresentanti, in data 23 maggio 2017, ha ratificato alcune variazioni al Testo Unico Normativo deliberate dal Consiglio di Amministrazione. Le variazioni hanno data di decorrenza 1° luglio 2017 (data fattura). Si tratta di numerose precisazioni normative e di alcune variazioni tariffarie per i ricoveri per naturale/cesareo e gli interventi di chirurgia maxillo - facciale.

Per il riepilogo  clicca qui

13 giugno 2017

Limiti di reddito - conferma familiari maggiorenni

Il Consiglio di Amministrazione ha deliberato il limite di reddito (riferito all'anno 2016), valido per l’iscrizione dei familiari per il periodo 1° luglio 2017 - 30 giugno 2018, indicando l'importo di Euro 6.905,00  (reddito fiscale imponibile complessivo escluso quello riconducibile all'abitazione principale e al lordo degli oneri deducibili)
Di conseguenza:
l  tutti i Soci che hanno familiari maggiorenni iscritti, dovranno accedere al portale Assilt (percorso: area personale, le mie impostazioni, limiti di reddito e cliccare sul simbolo posto sotto "Azioni", ) e convalidare (*) il diritto all'iscrizione se il familiare non ha superato il reddito indicato, oppure dovranno revocare l'iscrizione se il reddito è stato superato;
l  i Soci che hanno familiari maggiorenni non iscritti, con redditi prodotti nell'anno 2016 inferiori al limite indicato, ne potranno richiedere l’iscrizione collegandosi al sito Assilt (percorso: area personale, le mie impostazioni, aggiungi un familiare).


Per i soli soci pensionati, impossibilitati ad accedere all’Area Personale, è previsto l’invio per posta del modello di conferma/revoca dei familiari che dovrà essere restituito all’ASSILT.

(*) Si tratta di una procedura obbligatoria per tutti i familiari maggiorenni, da ripetere ogni anno. E' da tenere presente che la mancata convalida renderà impossibile, a decorrere dall'1-7-2017, la spedizione di rimborsi per il familiare interessato.

08 giugno 2017

15 maggio 2017

dal 1° giugno non è più possibile inviare richieste di rimborso per posta

Come anticipato su Appunti n. 19 di aprile, i soci pensionati, che spediscono per posta le richieste di rimborso, non potranno più farlo a partire dal 1° giugno 2017.
Dovranno trasmettere le richieste e i relativi documenti utilizzando il servizio fax 
al numero 800 844 445, dopo avere compilato il nuovo modulo di accompagnamento, che Assilt ha spedito in questi giorni agli interessati.


P.S.: nessuna variazione per tutti coloro che utilizzano la procedura di compilazione del modello via web, attraverso il portale Assilt, e spediscono i documenti via fax o tramite la funzione di trasmissione diretta (upload).

02 maggio 2017

a tutti coloro che non hanno ricevuto la scheda elettorale

Assilt rende noto che, in caso di mancato ricevimento della comunicazione, potremo richiedere il duplicato inviando il modulo di richiesta e copia di un documento d'identità:
- via fax al numero 06 80 211 502,
- oppure per e-mail all'indirizzo commissione.elettorale@assilt.it
Sull'e-mail pervenuta ieri, Assilt consiglia di attendere la posta di oggi e domani ed eventualmente inoltrare la richiesta a partire da giovedì 4 maggio. Il duplicato potrà essere richiesto fino a venerdì 12 maggio 2017.


Per ulteriori informazioni è possibile contattare la Commissione Elettorale al numero telefonico 
06 80 211 501, al numero di fax 06 80 211 502 o via e-mail all’indirizzo commissione.elettorale@assilt.it

28 aprile 2017

Appunti n. 19 (aprile 2017)

Assilt pubblica il numero di aprile che contiene alcuni articoli d'interesse sanitario, uno dedicato alle elezioni in corso e due importanti novità:

- confermato, anche per il 2017, il rimborso del 60% della spesa sostenuta per le vaccinazioni anti meningococco eseguite presso strutture sanitarie pubbliche (tutti i ceppi di meningite e per ogni fascia di età);

- a decorrere dal prossimo 1° giugno verrà soppressa, per noi pensionati, la possibilità di spedizione dei rimborsi in forma cartacea.
I soci dovranno inoltrare le richieste di rimborso via fax al numero verde 800 844 445.  Gli interessati verranno avvisati in tempo utile e riceveranno un modulo di trasmissione personalizzato.

27 aprile 2017

modello 730 precompilato e Assilt

Dal 18 aprile è possibile collegarsi al portale dell'Agenzia delle Entrate e verificare i propri dati. Dal 2 maggio sarà possibile variarli e, per coloro che lo desiderano, chiudere e spedire la dichiarazione.
Anche se ci rivolgiamo ad un commercialista o ad un CAF è possibile utilizzare il servizio come simulatore: potremo verificare la congruità delle spese sanitarie, dei rimborsi eseguiti dall'Assilt e tra gli oneri deducibili (rigo E 26) il contributo associativo.
Ci siamo collegati al nostro 730 e abbiamo riscontrato una novità. Il contributo associativo è sempre riportato al rigo E26 degli oneri deducibili ma da quest'anno, per noi pensionati, viene classificato con codice "13"
Riportiamo la nota pubblicata sulle Istruzioni del 730/2017: "codice '13': per i contributi versati direttamente dai lavoratori in quiescenza, anche per i familiari non a carico, a casse di assistenza sanitaria aventi esclusivamente fini assistenziali (art. 51, comma 2, lett. a, del Tuir), che prevedono la possibilità per gli ex lavoratori, che a tali casse hanno aderito durante il rapporto di lavoro, di rimanervi iscritti anche dopo la cessazione del rapporto di lavoro, continuando a corrispondere in proprio il contributo previsto senza alcun onere a carico del datore di lavoro. Tali versamenti devono essere d’importo complessivo non superiore a 3.615,20 euro. Nella verifica del limite di 3.615,20 euro concorre anche l’importo indicato con il codice ‘6'."

                                       
filmato Agenzia delle Entrate (24-4-2017)

21 aprile 2017

elezioni Assilt

Abbiamo creato questo Blog per dare un servizio a tutti gli iscritti pensionati Assilt e siamo lieti di comunicare ai nostri lettori di essere ambedue candidati a rappresentare i pensionati alle prossime elezioni Assilt.

I nostri obiettivi sono comuni, crediamo fortemente nei principi istitutivi di solidarietà e mutualità che distinguono la nostra Associazione.  
Continuate a seguirci perché in questo difficile periodo di cambiamenti è importante essere presenti e prontamente  informati.

I nostri obiettivi? Continuare a fornire un servizio, difendere e migliorare l'Assilt. 

                        Armando Curcurù                                          Roberto Della Giovanna
                       candidato  capolista                                            candidato capolista 
                        collegio 9 - Sicilia                                      collegio 4 - Liguria, Toscana

P.S.: Il nostro Blog ha ottenuto un grande successo di lettori. Dal 12 luglio 2013 sono state visitate circa 130.000 pagine e i numeri sono in forte crescita.
Confidiamo nel supporto di tutti i lettori e in particolare di quelli residenti nelle regioni Liguria e Toscana per Roberto, nella regione Sicilia per Armando.

18 aprile 2017

delibere del Consiglio di Amministrazione

Il Consiglio di Amministrazione Assilt, nella riunione del 12 aprile 2017, ha deliberato quanto segue:
- approvato il Bilancio 2016 che verrà sottoposto all'Assemblea dei Rappresentanti convocata, il 23 maggio 2017 a Roma;
- approvato il nuovo Testo Unico Normativo con decorrenza 1° luglio 2017. Il testo verrà sottoposto, per la ratifica, all'Assemblea dei Rappresentanti convocata il giorno 23 maggio 2017;
- definito il limite di reddito per l'iscrizione dei familiari maggiorenni per il periodo 1° luglio 2017 - 30 giugno 2018. L'importo varia rispetto all'anno precedente da Euro 6.878,00 a Euro 6.905,00. Ai soci familiari beneficiari con invalidità certificata al 100%, il limite reddituale é calcolato in misura doppia rispetto a quello fissato e pertanto ammonta a € 13.810,00.

15 aprile 2017

Buona Pasqua

 
Armando Curcurù e Roberto Della Giovanna augurano Buona Pasqua 
a tutti gli amici lettori del Blog e ai loro familiari

11 aprile 2017

modello 730 - fatture 2016 rimborsate nel 2017

A dicembre 2016 ho speso € 300,00 e Assilt mi ha rimborsato € 200,00 con accredito a febbraio 2017.
Come debbo comportarmi in questo caso? 
Posso tranquillamente portare in detrazione la differenza tra il totale delle spese sanitarie sostenute e i rimborsi Assilt (comprendendo tra questi anche i 200,00 Euro).

La conferma ci viene da una risposta pubblicata dall'Agenzia delle Entrate nella pagina dedicata alla dichiarazione precompilata (domande frequenti):
"Dal momento che l'Agenzia non conosce se le spese siano state effettivamente detratte dal contribuente nelle precedenti dichiarazioni dei redditi, i rimborsi sono esposti nella dichiarazione della precompilata tra i redditi da assoggettare a tassazione separata, secondo le regole previste dalla normativa fiscale. Se il contribuente, nelle precedenti dichiarazioni dei redditi, non ha portato in detrazione le spese rimborsate (tutte o in parte) oppure ha detratto le spese sostenute già al netto dei relativi rimborsi, modifica la dichiarazione precompilata riducendo o eliminando i rimborsi indicati tra i redditi da assoggettare a tassazione separata.
I rimborsi riferiti a spese sostenute in anni di imposta precedenti sono riportati nel rigo D7 del modello 730 o nel rigo RM8 del modello Redditi, tra i redditi da assoggettare a tassazione separata
".

Agenzia delle Entrate: dichiarazione precompilata 2017, domande frequenti
P.S.: Gli autori del Blog non hanno competenze specifiche per esprimere certezze sulle normative fiscali. Il presente nota, così come altri post pubblicati sull'argomento, vuole costituire un semplice ausilio per alcuni aspetti relativi alle spese sanitarie detraibili o agli oneri deducibili per i pensionati. Per qualsiasi dubbio è opportuno rivolgersi al CAF o commercialista di fiducia.