06 febbraio 2018

verifica codice IBAN

Assilt comunica: "Informiamo i soci che con l’entrata in vigore delle nuove procedure di pagamento nazionali, gli istituti bancari non potranno intervenire automaticamente su eventuali dati errati delle coordinate bancarie IBAN dei bonifici – come nel caso di fusioni bancarie – né potranno reindirizzare il pagamento sulle coordinate IBAN corrette.
Per evitare mancati accrediti dovuti a coordinate bancarie IBAN errate o non aggiornate, i soci sono tenuti a controllare la corrispondenza dei dati del conto corrente attivo, consultabili alla sezione “Le Mie Impostazioni – Coordinate bancarie” dell’Area Personale di questo portale, con quelli comunicati dall’istituto di credito bancario o postale.
Consigliamo, inoltre, di verificare l’effettiva ricezione dei bonifici disposti dall’Associazione.
Nel caso di mancato accredito dei bonifici i soci possono avvalersi dell’assistenza degli operatori del Contact Center al numero verde nazionale 800-462-462 – dal Lunedì al Venerdì dalle 9:30 alle 12:30; per i soci pensionati anche il Martedì e Giovedì dalle 14:30 alle 16:00
."

Pensiamo di aggiungere che nel caso il codice non sia corretto è necessario procedere alla variazione come illustrato qui di seguito (percorso: area personale, le mie impostazioni, coordinate bancarie


02 febbraio 2018

scadenza fatture 2017 da spedire ad Assilt

Mercoledì 28 febbraio 2018 è l'ultimo giorno utile per la spedizione dei documenti di spesa emessi nel 2017.
Purtroppo capita ogni anno che qualcuno se ne dimentichi e perda definitivamente il diritto al rimborso.
Fate girare per favore.

P.S.: Eventuali ricevute emesse nel 2017, rilasciate come acconto per prestazioni odontoiatriche, sono escluse da tale obbligo perché potranno essere spedite insieme alla fattura, rilasciata a saldo, emessa nel 2018.

29 gennaio 2018

invio delle richieste di rimborso dal proprio computer (in alternativa al fax)

Trasmettere i documenti dal proprio PC è il sistema più efficace per spedire le richieste di rimborso, perché offre una serie di vantaggi, tra cui la verifica della leggibilità dei documenti, evitando così di incorrere in spiacevoli restituzioni.
Condizioni indispensabili sono una piccola esperienza con le funzioni del computer e che la propria stampante sia una "multifunzione" in grado di eseguire le scansioni.
Passiamo alla procedura e il primo passo è l'inserimento del modulo di richiesta; stampiamolo e completiamolo con data e firma. 

A seguire realizziamo le scansioni, compreso il modulo di richiesta, che dovranno essere realizzate in formato immagine (.jpg) o formato documento (.pdf). Visto che i documenti non devono superare il peso di 4MB è preferibile eseguire copie in formato PDF (utilizzando una risoluzione non elevata) per impegnare un minor numero di MB in fase d’inoltro della documentazione. (*)
Il passaggio successivo è salvare i documenti in una cartella del PC, successivamente questi file dovranno essere caricati tramite la voce carica documenti, presente alla fine di ogni riga che contraddistingue il numero della pratica inserita.
Altro passaggio da non dimenticare, prima della spedizione, è controllare la completa leggibilità di tutti i documenti.
Passiamo alla trasmissione seguendo le tre fasi descritte qui di seguito:.
per ingrandire clicca sull'immagine
.Dopo aver confermato l’invio dei documenti la pratica assumerà lo stato di Arrivato/Protocollato e riceveremo un SMS sul cellulare, se abbiamo segnalato il nostro numero nei contatti. Inoltre, cliccando sulla cartella presente nella voce “allegati”, potremo vedere la documentazione trasmessa.
.
(*) se il peso dei nostri documenti dovesse risultare superiore al limite di 4MB, possiamo utilizzare un sito internet. Direttamente online, senza scaricare software, in forma gratuita e senza obbligo di registrazione, possiamo comprimere i nostri file, riducendo i MB, oppure convertirli da un altro formato a PDF e viceversa (clicca qui per collegarti).

15 gennaio 2018

pagamento quota associativa con addebito sul conto corrente

In questi giorni, molti Soci pensionati non hanno ancora ricevuto la lettera e i bollettini postali per pagare la prima rata della quota associativa 2018. 
Per chi fosse interessato a risolvere definitivamente il problema, suggeriamo di attivare l'autorizzazione di addebito delle rate sul proprio conto corrente bancario o postale. 
Come si fa?
La procedura è semplice, si può eseguire online e non occorre recarsi in banca. Entrando in "area personale", "le mie impostazioni", "coordinate bancarie" è necessario selezionare  il pulsante "crea modulo SDD-SEPA" .
Il sistema genererà un modulo che deve essere stampato, completato con data e firma e spedito ad Assilt con una delle seguenti modalità:

- dopo avere eseguito la scansione, selezionare la funzione "invia documenti", l'opzione "seleziona documento", cliccare su "attivazione addebito SEPA", a seguire "scegli file" e una volta completato il caricamento dal proprio computer concludere con "invia";
- via fax al n. 0691253471. 
Gli operatori Assilt, ottenuto il benestare dal circuito interbancario, provvederanno a convalidare la richiesta  e i tempi non sono immediati. A distanza di almeno tre settimane dalla spedizione del modulo, invitiamo a verificare il buon esito dell'operazione andando a controllare su "coordinate bancarie". Sulla prima riga, dopo il codice Iban, sotto la colonna "utilizzo" dovrà comparire "Rimborsi e Addebito Quote Associative" e la data di validazione
clicca sull'immagine per ingrandire 

08 gennaio 2018

Testo Unico Normativo 2018

Il Consiglio di Amministrazione, nella riunione del 14 dicembre 2017, non ha deliberato modifiche al Testo Unico per il 2018.

Unico provvedimento adottato è stato il riconoscimento, anche per l'anno 2018, di un contributo del 60% della spesa sostenuta per le vaccinazioni anti meningococco (per maggiori informazioni su questo vaccino clicca qui per visitare la pagina dedicata - Ministero della Salute).
I contributi sono erogabili per ricevute di spesa emesse dal 1° gennaio al 31 dicembre 2018 per tutti gli iscritti, senza distinzione di età. Per il rimborso non occorre la prescrizione medica, basta spedire la ricevuta di pagamento con il costo della vaccinazione e il fruitore della prestazione. Dalla ricevuta o dalla scheda vaccinale è indispensabile poter evincere il tipo di vaccinazione eseguita.

28 dicembre 2017

quota associativa 2018

Sono in arrivo le comunicazioni Assilt per il pagamento della quota 2018 secondo le modalità prescelte;
la scadenza della prima rata è fissata al 10 gennaio, mentre rimangono invariate le successive (seconda il 31 marzo, terza il 30 giugno, quarta e ultima rata il 30 settembre).
Entrando in "area personale", "le mie impostazioni", selezionando "comunicazioni" è disponibile copia della lettera spedita da Assilt, e per coloro che pagano attraverso Poste Italiane anche copia dei bollettini.
Per ulteriori informazioni sulla quota associativa clicca qui per la nostra scheda dedicata. Concludiamo augurando Buon Anno a tutti i nostri lettori  e  pubblichiamo un promemoria delle principali scadenze Assilt.


21 dicembre 2017

auguri di buone feste



Armando Curcurù e
Roberto Della Giovanna 

augurano a tutti i lettori del Blog e loro familiari
Buon Natale e
Felice Anno Nuovo

17 dicembre 2017

sospensione festiva sportelli Assilt

Apprendiamo (dal sito dell'Associazione):
per il periodo festivo verranno sospesi i servizi di sportello fisico e di risposta telefonica con il seguente calendario:
Sportello fisico:
dal giorno 22 dicembre 2017 al 7 gennaio 2018; 
Risposta telefonica con operatore al numero verde 800462462:
dal giorno 23 dicembre 2017 al 7 gennaio 2018.

06 dicembre 2017

Qualcuno ha notizia dei Delegati ?

Il giorno 6 giugno 2017 è stata proclamata l'elezione dei nuovi rappresentanti e dopo 6 mesi il processo elettorale non si è ancora concluso: manca la nomina dei Delegati territoriali.

Auspichiamo una veloce soluzione insieme a tanti Soci che sono in attesa di risposte!

Ricordiamo chi è il Delegato e quali sono i compiti attribuiti dallo Statuto: in ciascun collegio territoriale opera un Delegato, nominato dal Consiglio di Amministrazione.
L'articolo 19 dello Statuto attribuisce al Delegato, coadiuvato dai rappresentanti eletti nello stesso collegio, diversi compiti tra i quali uno dei più importanti è quello di "sovrintendere all'esatta applicazione del Testo Unico Normativo ASSILT e delle delibere del Consiglio di Amministrazione".
Ad esempio, se per una richiesta riteniamo che la normativa non sia stata applicata correttamente, possiamo segnalare il caso al Delegato che dovrà 
verificare ed eventualmente intervenire. Prima  è necessario chiedere un contatto telefonando al numero verde, oppure spedire una richiesta scritta (per posta, via fax, oppure via e-mail).

28 novembre 2017

portale Assilt bloccato

da ieri pomeriggio l'accesso al portale Assilt è bloccato. 
Siamo in attesa di notizie.

aggiornamento: da nostre ricerche segnaliamo che è possibile entrare in area personale cliccando qui.


aggiornamento ore 14: problema risolto.

08 novembre 2017

sono in arrivo le richieste di certificato di pensione (Obism)

Quando ci s'iscrive in qualità di ex-dipendenti, Assilt applica una quota associativa forfettaria determinata dal Consiglio di Amministrazione in base alla media delle quote dovute dai Soci Pensionati  (€ 461,00 per il 2018).
Al momento in cui il Socio percepisce la pensione, dovrà inviare all'ASSILT il "prospetto riepilogativo della pensione", definito dall'INPS modello ObisM. Verrà così determinata la quota associativa definitiva, pari all'1,70% sull'importo annuo lordo di pensione.
Il modello viene richiesto una sola volta in quanto Assilt, per gli anni successivi, aggiornerà direttamente l'importo applicando gli eventuali adeguamenti INPS.

Assilt sta recapitando, in questi giorni, la richiesta di certificazione INPS  a tutti coloro che fino a quest'anno hanno pagato la quota d'iscrizione forfettaria, per conoscere la situazione pensionistica e determinare la quota 2018 (facsimile lettera e allegato).

E' necessario restituire il modulo allegato (entro il 15 novembre, via fax al n. 06 91869451) dopo avere barrato una delle tre opzioni e averlo sottoscritto. Se nel 2017 è stata percepita pensione per l'intero anno, bisogna anche allegare il certificato INPS ObisM, diversamente basterà solo il modulo.

In alcuni casi, se il periodo trascorso dalla data d'iscrizione supera i 48 mesi, Assilt allega alla comunicazione un modulo diverso (clicca qui) e richiede la lettera di accoglimento della pensione.

Ricordiamo che è possibile prelevare e stampare il certificato di pensione 2017 (modello ObisM) collegandosi al sito INPS con il seguente percorso:
portale INPS "fascicolo previdenziale del cittadino", inserire le credenziali (codice fiscale e identificativo PIN), cliccare su "modelli" e poi su "certificato di pensione (ObisM)", cliccare su 2017 per scaricare il certificato.

E' molto importante rispondere a questa comunicazione. In mancanza, Assilt non invierà alcun avviso riguardante la quota associativa 2018, con il conseguente rischio di sospensione dello stato d'iscrizione.

In caso di disguidi postali o smarrimento della lettera, entrando in "area personale" del sito Assilt, selezionando la voce "le mie impostazioni" e poi "comunicazioni", è possibile riscontrare le comunicazioni spedite da Assilt e stamparne copia.

06 novembre 2017

verifica dei requisiti per i familiari a carico

Sono in arrivo, in questi giorni, richieste di documentazione per l'accertamento dei requisiti per l'iscrizione dei familiari.
Ricordiamo che la normativa prevede la possibilità che Assilt richieda al Socio i certificati anagrafici e/o il certificato della situazione reddituale dei familiari maggiorenni. 
Per quanto riguarda i redditi, il Socio può riconoscere ad Assilt la facoltà di richiedere la certificazione all'Agenzia delle Entrate, tramite apposita delega che dovrà essere sottoscritta dal familiare.


19 ottobre 2017

quota associativa forfettaria 2018

Il Consiglio di Amministrazione del 16 ottobre 2017 ha definito la quota forfettaria 2018, pari ad Euro 461,00, valida per tutti coloro che non hanno ancora acquisito il diritto a pensione.

La tabella (clicca qui) contiene anche le quote per il personale che s'iscriverà come pensionato lasciando il servizio da dicembre 2017 a novembre 2018.

28 settembre 2017

sportelli linea sanitaria (sedi, giorni, orari, fax)

Assilt comunica alcune variazioni dei giorni e degli orari di ricevimento della linea sanitaria. 
Il comunicato contiene anche i numeri di fax per la spedizione delle i richieste di autorizzazione.

20 settembre 2017

assemblea dei rappresentanti del 19 settembre 2017

Ieri si è svolta la prima riunione dei rappresentanti eletti a giugno. Riportiamo quanto comunicato sul portale Assilt:
"Il 19 settembre 2017 si sono svolte le elezioni per il rinnovo dei componenti il Consiglio di Amministrazione dell'Associazione che é così composto:
Presidente: Pierpaolo Tartabini
Vice Presidente: Mario Iannaccone
Consiglieri: Bellezza Giovanna, Guerriero Fabio, Granito Adolfo, Iapichino Giovanni Andrea, Liguori Alessandro, Pelliccia Massimo, Pini Marco, Puglisi Paolo, Quatraro Michele, Varani Claudio.
Il Consiglio di Amministrazione ha confermato come Direttore dell'Associazione Antonio Conti.
Si é costituito anche il Collegio Sindacale, così composto: Marco Granone (Presidente), Gaetano Astorelli, Giuseppe Di Pasquale e Fabio Maggio.
A breve saranno nominati anche i Delegati ASSILT dei nove Collegi".

Formuliamo a tutti le nostre congratulazioni e gli auguri di buon lavoro per il futuro dell'Associazione e ... con l'auspicio di una maggiore attenzione nei confronti dei Soci pensionati.